Homepage -> APP Blog -> Archivio anno 2005

APP Blog

Discorso di fine anno: il 2005 di American Pizza Party

Il meglio e il peggio di un anno burrascoso...

Buon anno nuovo!Domani è l'ultimo giorno del 2005 e il 31, si sa, è giorno di bilanci. Perciò voglio farne uno anch'io e raccontarvi cosa ha riservato ad American Pizza Party, in bene e in male, quest'anno che se ne sta andando.

Vi svelo subito che a cavallo tra la fine del 2004 e l'inizio del 2005 avevo avuto la mezza idea di mollare il sito. Cieco Ero molto indaffarata all'università, avevo poco tempo per scrivere articoli nuovi e il progetto della nuova versione si era arenato alla grande perchè potevo lavorarci si e no un paio d'ore a settimana! Eeeh??

Se siamo ancora qui è merito di Mark, che nei mesi tra dicembre 2004 e marzo 2005 è stato l'unico a proporre contenuti nuovi e mi ha permesso di tenere aggiornare il sito di tanto in tanto! Se non ci fosse stato lui a scrivere qualcosa probabilmente avrei cancellato tutto questo ambaradan, perciò... Thanks Mark! Sorriso Gli articoli che risalgono a quei mesi sono quelli su Trading Post, Grand Canyon, Carlsbad Caverns, Highway 50 e Adobe, dopodichè ci siamo entrambi concentrati su cose che sono state poi proposte nella nuova versione.

Nei mesi tra marzo e agosto 2005 il sito è rimasto sostanzialmente invariato, con qualche nuovo arrivo nel Forum di tanto in tanto e le solite discussioni per email o nel guestbook sul controverso editoriale "Why USA?". Attenzione, l'editoriale online adesso non è quello di cui parlo ma è stato riscritto a settembre.

Nei mesi estivi, superato il dramma del mio viaggio a New York saltato all'ultimo momento Molto Triste, mi sono dedicata alla costruzione della nuova versione di APP, la 5.0, in cui state navigando in questo momento!

Settembre è stato il mese della svolta: dopo molte ricerche l'8 settembre ho finalmente acquistato il dominio www.americanpizzaparty.com su GoDaddy e lo spazio web su DreamHost. Non so se l'ho mai detto, ma vi farà sicuramente piacere sapere che questo sito web è fisicamente situato in California! Linguaccia

Il mese di ottobre è stato quasi interamente dedicato ai test della nuova versione, a cui hanno contribuito i miei genitori, my sister Kalamity, Mark, Greg, Sonia e tanti altri... Grazie a tutti, sono stata impossibile, lo so! Imbarazzo

Il 25 ottobre abbiamo ufficialmente salutato la vecchia versione di APP e Altervista, il servizio di hosting gratuito che ci ospitava precedentemente e di cui non posso far altro che parlar bene! L'ho lasciato solo perchè la nuova versione esigeva maggiori risorse.

Molte sono state le novità, a partire dalla possibilità di commentare ogni testo del sito: gli articoli, le news, il blog, le ricette (altra novità) e gli stati americani (altra novità). Solo negli ultimi giorni avete cominciato ad usare un po' di più questo nuovo strumento, in parte grazie ai testi su Eminem che sono stati ampiamente commentati. Anche il guestbook è stato rinnovato e il forum è stato sostituito con una versione più moderna: il Simple Machine Forum!

Ho aggiunto una pagina sulla Storia di APP, con le immagini di tutte le versioni passate, che è stata un po' sottovalutata a dire il vero! Se non l'avete ancora fatto vi consiglio di visitarla e commentare: è molto divertente! Linguaccia

Inoltre sono state create diverse nuove sezioni: una dedicata alle unità di misura americane, in cui vengono forniti dei tool per la conversione al nostro sistema di misura, una dedicata ai documenti per entrare negli USA, e le già citate Cooking Zone e quella dedicata agli Stati Americani (ancora incompleta, ma rimedieremo presto!).

Quello che non è cambiato dalla precedente versione è possibilità di scegliere la grafica che preferite tra quelle proposte, in più è stata aggiunta anche la possibilità di scegliere il carattere e la dimensione che preferite per i testi.

Questo è quanto era presente al lancio della nuova versione, poi abbiamo fatto del nostro meglio per aggiungere tanti nuovi articoli e materiale dedicato ai più svariati argomenti: curiosità, feste, tradizioni, sport.

Il mese di novembre ci ha portato un nuovo collaboratore, Hitman, che si occupa proprio della sezione Sport, creata apposta per lui. Colgo l'occasione per ringraziarlo per l'ottimo lavoro svolto finora: in meno di due mesi ci ha regalato ben 5 articoli e la sua presenza costante nei commenti e nel forum! Thanks Hitman! Sorriso

Novembre, inoltre, è stato il mese del Thanksgiving Day, che ci ha portato tantisimi visitatori alla ricerca delle origini di questa antica festa americana.

A dicembre ci siamo occupati perlopiù di New York, con l'Albero di Natale del Rockefeller Center, la storia delle sue squadre di baseball e qualche ricetta di cucina. Ma a mandare in delirio tutto il sito è stato l'articolo su Eminem abbinato al testo e alla traduzione di "When I'm Gone", il suo ultimo singolo.

Ringrazio tutti voi che state leggendo perchè in poco più di due mesi abbiamo superato gli 8000 visitatori, che sono circa la metà dei visitatori che riceveva in un anno la vecchia versione... Un bel passo in avanti! Figo

E per concludere, come è già stato detto nel Forum e come ho già scritto nelle News (in cui trovate qualche anticipazione sugli aggiornamenti del 2006):

BUON ANNO!
Che il 2006 porti un bel viaggio negli States a tutti coloro che lo desiderano, me compresa Linguaccia AUGURONI!

Spero di non avervi annoiato!

[ Foto by Stock Xchng ]

Posted by Lady Blackice at 17:32:00 Commenti [4]

Buon Natale 2005

Buon NataleSalve mie fedeli visitatori! Linguaccia No, così non va, sembro il Papa... Eeeh??

Salve USA-lovers, Eminem-fans e quant'altro... sono Lady Blackice in Babbo-Natale-Mode!

Reduce da una tre giorni di sfrenato shopping natalizio Shockato sono qui per salutare e ringraziare tutti i sostenitori di American Pizza Party!

Non per tirarmela, ma voglio darvi qualche cifra...

Ringrazio i circa 7000 visitatori che sono venuti a trovarci a partire dal lancio della nuova versione, avvenuto il 26 ottobre scorso! In particolar modo mi rivolgo a coloro che sono approdati qui alla ricerca delle Origini della Festa del Ringraziamento, a novembre, e ai numerosissimi fans di Eminem che stanno letteralmente prendendo d'assalto il sito in questi giorni alla ricerca di info su "When I'm Gone"! Figo

Un thanks speciale ai nuovi iscritti al Forum e ai pochi coraggiosi che si sono serviti del nuovo strumento per interagire con noi: i Commenti. Spero che in futuro possiate utilizzarli un po' di più! Molto Felice

A tutti coloro che hanno visitato, visitano o visiteranno almeno una pagina di questo sito voglio dire BUON NATALE (o Merry Christmas, se preferite!).

A quelli che stanno passando le vacanze negli States dico... Beati voi! Godetevela, fate tante foto e inviatecele! Occhiolino

Ai miei due collaboratori, Mark e Hitman, mando un mega-abbraccione virtuale... Grazie, siete i migliori!

Spero di non aver lasciato fuori nessuno...

Ancora Auguri!!

P.S. Vi consiglio di provare il Cheesecake per Natale, farete un figurone!! Molto Felice

Posted by Lady Blackice at 23:41:53 Commenti [0]

Traduzione: When I'm Gone - Eminem

Ieri ho visto arrivare una marea di visitatori in cerca della traduzione di "When I'm Gone", di cui ho pubblicato il testo e il commento qualche giorno fa... Bene, come promesso, eccola qua! Vi anticipo che ci sono alcune imprecisioni perchè i testi di Eminem sono pieni di espressioni in Slang, comunque il senso è chiaro. Se qualcuno di voi ha dei suggerimenti da darmi riguardo la traduzione sono ben felice di accettarli!

When I'm Gone - Eminem

[Intro]

Yeah
E' la mia vita
Ma tutta a parole, suppongo...

[Verse 1]

Hai mai amato qualcuno così tanto da dare un braccio per lei?
Non tanto per dire, no, tanto da dare letteralmente un braccio per lei?
Quando loro sanno di essere il tuo cuore
E tu sai di essere la loro corazza
E distruggerai chiunque cercasse di nuocerle
Ma cosa succede quando il destino ti si rivolta contro e ti ferisce?
E tutto ciò che rappresenti ti si rivolta contro per farti dispetto?
Cosa succede quando diventi la fonte principale della sua sofferenza?
"Papà guarda cosa ho fatto?"
"Papà deve prendere un aereo"
"Papà dov'è la mamma? Non riesco a trovare la mamma, dov'è?"
Non lo so, vai a giocare Hailie, piccola, papà ha da fare
Papà sta scrivendo una canzone, questa canzone non si scrive da sola
Ti darò una piccola spinta, poi dovrai dondolarti da sola
Poi per scrivere una rima in una canzone e dirle che la ami
E mettere le mani addosso a sua madre, che è la sua immagine sputata
Ecco Slim Shady, si piccola, Slim Shady è pazzo,
Shady mi ha fatto, ma sta sera Shady sta cantando una ninna nanna...

[Chorus X 2]

E quando sarò morto, devi solo andare avanti, non piangere per me,
Rallegrati ogni volta che senti il suono della mia voce
Sappi solo che ti sto guardando e sorridendo da lassù
E che non ho sentito niente, così, piccola, non soffrire, sorridimi anche tu.

[Verse 2]

Continuo a fare questo sogno, sto spingendo Hailie sull'altalena
E lei continua a gridare, non vuole che io canti
"Stai facendo piangere la mamma, perché,
Perché mamma sta piangendo?"
Piccola papà non se ne andrà più,
"Stai mentendo papà, lo dici sempre
Dici sempre che questa è l'ultima volta,
Ma tu non devi più andartene, papà tu sei mio!"
Poi comincia ad accatastare scatole davanti alla porta
Per cercare di bloccarla,
"Papà per favore, papà non te ne andare, papà, no, fermati!"
Cerca nella sua tasca e tira fuori una collanina
Con un medaglione e dentro una foto
"Questa ti proteggerà papà, portala con te!"
Alzo lo sguardo, mi ritrovo in piedi di fronte allo specchio,
Sembra che questi fottuti muri stiano parlando, perché posso sentirli
Stanno dicendo "Hai un'altra possibilità per fare la cosa giusta
Ed è questa sera
Ora esci là fuori e dimostra loro che li ami prima che sia troppo tardi"
E appena sto per uscire fuori dalla porta della mia camera,
Questa si trasforma in un palco, loro se ne sono andati via
E i riflettori sono accesi e io sto cantando...

[Chorus X 2]

E quando sarò morto, devi solo andare avanti, non piangere per me,
Rallegrati ogni volta che senti il suono della mia voce
Sappi solo che ti sto guardando e sorridendo da lassù
E che non ho sentito niente, così, piccola, non soffrire, sorridimi anche tu.

[Verse 3]

60 mila persone, tutte stanno balzando in piedi dai loro posti,
Il sipario si chiude, mi stanno gettando ai piedi delle rose
Mi inchino per ricevere gli applausi e "Grazie a tutti per essere venuti"
Stanno urlando così forte, do un ultima occhiata alla folla
Guardo giù, non credo a quello che sto vedendo
"Papà sono io! Aiuta la mamma, i suoi polsi stanno sanguinando!"
Ma, piccola, siamo in Svezia, come hai fatto a venire in Svezia?
"Ti ho seguito papà, mi avevi detto che non te ne saresti andato
Mi hai mentito papà, e hai reso triste la mamma
E ti ho comprato questa medaglia
Dice 'Papà sei il numero 1!' e tutto quello che volevo
Era darti questa medaglia
Bene, ho raggiunto il mio scopo, io e mamma ce ne andiamo!"
Ma piccola, aspetta! "E' troppo tardi papà, hai fatto la tua scelta
Ora esci là fuori e dimostra loro che li ami più di noi
E' questo quello che vogliono
Vogliono te Marshall,
Continuano a gridare il tuo nome
Non mi meraviglio che non riesci a dormire,
Basta che ti prendi un'altra pillola, si, scommetto che lo farai,
Rappaci sopra, si, parola, mantienila autentica!"
E sento applausi, in tutto questo tempo non potevo vedere
Come sarebbe se il sipario si chiudesse su di me?
Mi giro, trovo una pistola per terra, la carico,
Me la punto al cervello, urlo "Muori Shady!" e sparo.
Il cielo si oscura, vedo immagini di tutta la mia vita,
L'aereo su cui sembra che io sia si schianta
E brucia fino a ridursi in cenere,
E' a questo punto che mi sveglio, suona la sveglia,
Gli uccelli cantano, è primavera
Hailie è fuori sull'altalena,
Cammino verso Kim e la bacio, le dico che mi manca
Hailie sorride e fa l'occhiolino alla sua sorellina, come per dire...

[Chorus X 2]

E quando sarò morto, devi solo andare avanti, non piangere per me,
Rallegrati ogni volta che senti il suono della mia voce
Sappi solo che ti sto guardando e sorridendo da lassù
E che non ho sentito niente, così, piccola, non soffrire, sorridimi anche tu.

In giro per la rete troverete il ritornello tradotto in maniera un po' diversa. Se vi interessa sapere perchè io l'ho tradotto così potete leggere l'articolo, in alternativa vi riporto qui il punto cruciale:

Io l'ho tradotto in questo modo (opinabile, per carità!), in primo luogo perché "to mourn" non vuol dire semplicemente piangere, ma vuol dire piangere una morte , e poi perché "I'm looking down on you smiling" implica trovarsi in alto, anzi, secondo me, in cielo. E' la tipica frase che si dice ai bambini riguardo le persone che non ci sono più. Alla fine del testo, inoltre, ci sono molto altri riferimenti alla morte, quindi non ritengo possa voler dire altro. Anche volendolo tradurre più letteralmente con "Quando me ne sarò andato", il doppio senso andarsene/morire rimane anche nella nostra lingua...

In ogni caso questa rimane una delle canzoni più personali e commoventio che abbia mai ascoltato...

Thanks Shady! Sorriso

Posted by Lady Blackice at 10:37:16 Commenti [54]

When I'm Gone - Eminem

Abbinato all'articolo sul presunto ritiro di Eminem dalle scene: When I'm Gone: la fine o un nuovo inizio per Eminem? vi propongo il testo, in lingua originale, di questa splendida canzone. Forse nei prossimi giorni arriverà anche la traduzione, non ho ancora deciso... In ogni caso le cose vanno sempre lette in lingua orginale per coglierne le sfumature!

Intanto beccatevi la English Version di questa lyric che, nella mia personale classifica, si piazza subito dopo The Way I Am e Stan!

When I'm Gone - Eminem

[ Intro ]

Yeah
It's my life
But all in words I guess

[ Verse 1 ]

Have you ever loved someone so much you'd give an arm for?
Not the expression, no, literally give an arm for?
When they know they are your heart
And you know you are their armour
And you will destroy anyone who will try to harm her
But what happens when karma turns right around and bites you
And everything you stand for turns on you to spite you
What happens when you become the main source of her pain
"Daddy look what I made?"
"Dad's gotta go catch a plane"
"Daddy where's mummy? I can't find mummy, where is she?"
I don't know, go play, Hailie baby your daddy's busy.
Daddy's writin'a song, this song ain't gon' write itself
I give you one underdog, then you gotta swing by yourself
Then to write a rhyme in a song and tell her you love her
And put hands on her mother who's a spittin' image of her
That's Slim Shady, yeah baby Slim Shady's crazy
Shady made me, but tonight, Shady's rock-a-by baby

[ Chorus x 2 ]

And when I'm gone, just carry on don't mourn,
Rejoice every time you hear the sound of my voice
Just know that I'm lookin' down on you smiling
And I didn't feel a thing so baby don't feel no pain, just smile back

[ Verse 2 ]

I keep havin' this dream I'm pushin' Hailie on the swings
She keeps screamin' she don't want me to sing,
"You're makin' mummy cry, why, why's mummy crying?"
Baby, Daddy ain't leavin' no more,
"Daddy you're lying,
You always say that, you always say this is the last time,
But you ain't leavin' no more, Daddy you're mine!"
She's piling boxes in front of the door tryin' to block it,
"Daddy please daddy don't leave daddy no, stop it!"
Goes in her pocket, pulls out a tiny necklace locket, it's got a picture,
"This'll keep you safe daddy, take it with you"
I look up, it's just me standin in the mirror,
These fucking walls must be talkin coz man I can hear 'em
They sayin you got one more chance to do right, and it's tonight,
Now go out there and show 'em that you love 'em 'fore its too late
And just as I go to walk out of my bedroom door
It turns to a stage, they're gone
And the spotlight is on and I'm singin...

[ Chorus x 2 ]

And when I'm gone, just carry on don't mourn,
Rejoice every time you hear the sound of my voice
Just know that I'm lookin' down on you smiling
And I didn't feel a thing so baby don't feel no pain, just smile back

[ Verse 3 ]

Sixty thousand people, all jumpin' out their seat
The curtain closes, they're throwing roses at my feet
I take a bow, "And thank you all for comin' out!"
They're screamin so loud, I take one last look at the crowd
I glance down, I don't believe what I'm seein',
"Daddy it's me! Help mummy her wrists are bleedin'"
But baby we're in Sweden, how did you get to Sweden?
"I followed you daddy, you told me that you weren't leavin'
You lied to me dad, and now you make mummy sad
And I bought you this coin
It says "number 1 dad", that's all I wanted
I just wanna give you this coin
I get the point, fine, me and mummy are goin"
But baby wait "It's too late dad, you made your choice.
Now go out there and show 'em that you love 'em more than us
That's what they want
They want you Marshall, they keep
screamin your name, it's no wonder you can't go to sleep
Just take another pill, yeah I bet ya you will
You rap about it. Yeah word, ke-keep it real"
I hear applause, all this time I couldn't see
How could it be that the curtain is closing on me
I turn around, find a gun on the ground, cock it,
Put it to my brain, scream "Die Shady!" and pop it
The sky darkens, my life flashes,
The plane that I was supposed to be on crashes and burns to ashes
That's when I wake up, alarm clock's ringin',
There's birds singin', it's spring and
Hailie's out side swingin'
I walk right up to Kim and kiss her, tell her I miss her
Hailie just smiles and winks at her little sister, almost as if to say...

[ Chorus x 2 ]

And when I'm gone, just carry on don't mourn,
Rejoice every time you hear the sound of my voice
Just know that I'm lookin' down on you smiling
And I didn't feel a thing so baby don't feel no pain, just smile back

Bella, bella e ancora bella! Sorriso

[ Edit del 19.12.2005: da oggi trovate anche la Traduzione di When I'm Gone ]

Posted by Lady Blackice at 9:57:22 Commenti [17]

What Is An American?

Cosa vuol dire sentirsi Americani ed essere nati in un posto diverso dall'America? Me lo chiedeva anche un visitatore che ha commentato aspramente il 'Why USA?'...

Non riapro qui la polemica, però vorrei proporvi un testo che mi è stato inviato per email da Fabrizio e che, forse, esprime bene questa sensazione che, evidentemente, non appartiene solo a me, ma a tantissime altre persone nel mondo. A Fabrizio dico grazie per questo testo e, soprattutto, che ci sono tanti filoamericani anche in Italia; forse hanno solo paura di ammetterlo!

"What Is An American" gira da parecchio tempo su internet; l'autore, mi ha fatto sapere Fabrizio, dovrebbe essere un dentista australiano, che ha scritto il testo dopo gli attacchi dell'11 Settembre 2001.

Enjoy!

What Is An American?

An American is English, or French, or Italian, Irish, German, Spanish, Polish, Russian or Greek. An American may also be Canadian, Mexican, African, Indian, Chinese, Japanese, Korean, Australian, Iranian, Asian, or Arab, or Pakistani, or Afghan. An American may also be a Cherokee, Osage, Blackfoot, Navaho, Apache, Seminole or one of the many other tribes known as native Americans.

An American is Christian, or he could be Jewish, or Buddhist, or Muslim. In fact, there are more Muslims in America than in Afghanistan! The only difference is that in America they are free to worship as each of them chooses. An American is also free to believe in no religion. For that he will answer only to God, not to the government, or to armed thugs claiming to speak for the government and for God.

An American is from the most prosperous land in the history of the world. The root of that prosperity can be found in the Declaration of Independence, which recognizes the God given right of each person the pursuit of happiness.

An American is generous. Americans have helped out just about every other nation in the world in their time of need. When Afghanistan was overrun by the Soviet army 20 years ago, Americans came with arms and supplies to enable the people to win back their country! As of the morning of September 11, 2001, Americans had given more than any other nation to the poor in Afghanistan.

Americans welcome the best, the best products, the best books, the best music, the best food, the best athletes; but they also welcome the least.

A national symbol of America, The Statue of Liberty, welcomes your tired and your poor, the wretched refuse of your teeming shores, the homeless, the tempest tossed. These in fact are the people who built America. Some of them were working in the Twin Towers the morning of September 11, 2001 earning a better life for their families. I've been told that the World Trade Center victims were from at least 30 other countries, cultures, and first languages, including those that aided and abetted the terrorists.

So you can try to kill an American if you must. Hitler did. So did General Tojo, and Stalin, and Mao Tse-Tung, and every bloodthirsty tyrant in the history of the world. But, in doing so you would just be killing yourself ... because Americans are not a particular people from a particular place. They are the embodiment of the human spirit of freedom.

Everyone who holds to that spirit, everywhere, is an American.

Posted by Lady Blackice at 11:12:06 Commenti [0]

Halloween 2005

Zucche a volontàE anche quest'anno Halloween è passato. Visto il periodo dell'anno in cui è caduto il lancio della nuova versione, mi sembra giusto parlare di questa festa per inaugurare il nuovo Blog.

Dunque Halloween... festa religiosa, festa pagana, festa consumistica, festa statunitense, festa celtica o di tutto un po'?

Una cosa è certa, ogni anno anche in Italia sempre più persone si lasciano sedurre la fascino oscuro e irresistibile di questa festa che ha poco a che vedere con il nostro gusto nazionale. Molto Felice E non si tratta solo bambini, questo è il dato più interessante!

Ma come sempre, interviene la TV, maestra di vita, a ricordarci cosa dobbiamo e cosa non dobbiamo fare. Fucile Ieri il TG5 ha trasmesso il solito servizio, credo sia lo stesso da almeno tre anni, con l'immancabile dolce vecchiettina che dice: "Non è roba nostra, noi abbiamo le nostre tradizioni, che è sto Allouinnnnnn? Non mi piace per niente!". Seguono a ruota bimbetti vestiti da stregette e spiritelli che vengono portati in giro dai genitori come a Carnevale, ma la severa voce del giornalista ci ricorda che Halloween è una festa pagana, consumistica e di cattivo gusto che abbiamo importato dagli Stati Uniti, e come tutti sanno, tutto ciò che viene dagli Stati Uniti brutto e cattivo. L'esperto studioso di bla bla bla fa un'analisi sociologica dell'impatto che tutto ciò potrebbe avere sulle giovani menti, senza contare che importando tradizioni altrui verrebbe snaturata la nostra italianità... Malato

Ma basta! Anche quest'anno ci hanno rivenduto la favoletta che questa festa sia nata in America e che è completamente estranea agli Europei. Io ci tengo a dire a chi non lo sa, quelli del TG5 compresi, che Halloween ha origini celtiche, è una festa pagana che veniva celebrare in tutta Europa, prima dell'avvento del Cristianesimo, per ringraziare madre natura, salutare l'estate e dare il benvenuto all'autunno. Con le buone o con le cattive la Chiesa ha soppresso quasi tutti i riti pagani, ma chi è emigrato nel Nuovo Mondo, dove evidentemente erano già allora un tantino più tolleranti, ha voluto portare con sè questa bella festa. Si, bella, perchè non c'è altra celebrazione in cui presente e passato, sacro e profano, luci ed ombre siano così profondamente fusi. Peccato che i nostri giornalisti non vadano più in là dei gadget che i negozi vendono per Halloween, da cui l'etichetta di festa del consumismo. Goccia

Per fortuna i bambini hanno le menti aperte e non si lasciano condizionare, ma a me cominciano a preoccupare un po' gli anziani. Leggo sul Messaggero di oggi che a Torino due quattordicenni mascherati che ieri sera hanno avuto la malaugurata idea di fare il giro del quartiere chiedendo "Dolcetto o Scerzetto?" sono stati gravemente feriti da un settantenne, il quale gli ha sparato due colpi di fucile ciascuno. Non ho parole!

Per chi volesse informarsi un po' meglio sulle VERE origini di Halloween, segnalo la sezione Customs, con cinque articoli che fanno luce su tutti gli aspetti più interessanti legati a questa festa.

Che dire? Speriamo almeno che l'anno prossimo il TG5 aggiorni il servizio! Linguaccia Linguaccia

Posted by Lady Blackice at 12:42:59 Commenti [0]

| Next » |