Homepage -> APP Blog -> Peace & Love. La rivoluzione psichedelica

APP Blog

Peace & Love. La rivoluzione psichedelica

Suoni, visioni, ricordi e intuizioni nella California degli anni sessanta

Peace & Love. La rivoluzione psichedelicaSiamo a San Francisco, nella calda California degli anni sessanta. I veri protagonisti, qui, sono una nuova generazione di giovani; giovani che, con lo strascico dei valori della Beat Generation, fanno di un semplice concetto, l'amore e la non violenza, uno stile di vita da sposare a pieno. Tra un brano di Jimi Hendrix e Janis Choplin, una protesta contro la guerra del Vietnam e un viaggio a base di acido lisergico, magari scandito dalle psichedeliche melodie dei Doors, gli esponenti di questo nuovo movimento - alternativi ed anticonformisti - sono sempre alla ricerca di un cambiamento, di uno stimolo, di nuovi orizzonti artistici, di un qualcosa, insomma, che li possa portare lontano, facendoli staccare nettamente dalla piattezza socio-culturale dominante. Anche Easy Rider, storico film di Dennis Hopper, unito a tante altre pellicole degne di nota, ci mostra uno scorcio affascinante di questa nuova era, seppur contornato di odio e razzismo. L'autore del libro, però, va oltre: sviscera più a fondo quel contesto, lo spezzetta, lo elabora pazientemente per poi ricostruirlo come solo un appassionato scrittore, munito della ferrea logica del ricercatore storico, è in grado di fare. Il 1969, in particolare, è un anno molto forte, infuocato. Di quelli che rimangono fissi nella memoria. Gli omicidi di Charles Manson, la rivolta del Greenwich Village, uniti al primo sbarco dell'uomo sulla luna, segnano un'epoca indelebile per la cultura popolare e coronano la nascita di molti miti. Miti, non sempre positivi, che culmineranno, nello stesso anno, nel più grande evento musicale di tutti i tempi, il concerto di Woodstock: tre giorni di pace, amore e musica. Gli anni sessanta rappresentano un periodo ormai lontano ma che, inevitabilmente, ha condizionato il futuro degli Stati Uniti. La rivoluzione sessuale ne è un esempio lampante, così come le battaglie per i diritti degli omosessuali o per tutti coloro che cercavano legittimamente di vivere in pace la loro esistenza, senza condizionamenti religiosi o idee preconfezionate. Se l'autore voleva rappresentare al meglio la cultura alternativa di quel tempo, con il nobile scopo di farla conoscere alle nuove generazioni, ci è riuscito splendidamente. La sua finestra avida di conoscenza, spalancata sul passato per sbirciarne i contenuti, ha saputo raccogliere e divulgare gli eventi in maniera semplicemente impeccabile. Un must letterario da non perdere per gli amanti del genere o per chi, più semplicemente, desideri approfondire un decennio che, per motivi anagrafici, non ha potuto vivere in prima persona.

«I believe in a long, prolonged, derangement of the senses in order to obtain the unknown.»

Jim Morrison

Posted by Mark at 18:44:42 Condividi su Delicious Condividi su Twitter Condividi su Facebook

Commenti

Commenti non presenti.

Commenta:

I commenti non devono essere usati come un luogo dove instaurare discussioni politico-ideologiche, nè come una bacheca per pubblicizzare altri siti. Tutti i messaggi non conformi alle regole verranno rimossi.







Smilies disponibili

SorrisoRisataFeliceMolto FeliceTristeMolto TristeArrabbiatoLinguacciaOcchiolinoFigoEeeh??CiecoImbarazzoDormeSospettosoGocciaFinto TontoOh My God!IndecisoShockatoAmoreMalatoNinjaFucileDevilFuck You



CodiceCodiceCodiceCodiceCodiceCodice

Powered by Lady Blackice