Homepage -> APP Blog -> SCA #2: di mele, farfalle e tacchini

APP Blog

SCA #2: di mele, farfalle e tacchini

Un mese. E' già passato un mese da quando ho messo piede nella mia amata California. Un mese per cercare di prendere le misure, un mese per rimettere tutto in scala: le taglie, le distanze, le porzioni, le sequoie, la generosità del prossimo. Un mese per riscoprire l'America, per sentirsi a casa.

Bene, vi avevo promesso una frequenza variabile, ma non avevo intenzione di farla diventare una rubrica mensile... è solo che questioni più imminenti hanno preso il sopravvento. Cosa ho fatto, dunque, nel mio primo mese americano?

Ho cambiato due case.
VistaO meglio: per i primi dieci giorni sono stata in un bed & breakfast, poi ho preso una stanza in affitto e mi sono trasferita. Qui voglio aprire una piccola parentesi... Probabilmente tutti, o quasi, conoscerete AirBnB, la piattaforma web che mette in contatto proprietari di case/appartamenti che vogliono affittare le loro proprietà per periodi più o meno lunghi, con viaggiatori in cerca di una sistemazione un po' più familiare rispetto al solito asettico hotel. Nonostante l'indiscussa convenienza di molte delle offerte su AirBnB, prima di Santa Cruz, non mi ero mai decisa a provare questo servizio, principalmente per diffidenza, per quell'approccio molto italiano tipo: "Stanno tutti lì per fregarti...". Beh, dopo aver prenotato e disdetto an Motel che faceva molto "assassino in fuga dalla polizia", alla fine sono riuscita a superare le mie perplessità iniziali e a fidarmi. Questa, a posteriori, si è rivelata una scelta molto positiva, perché non solo mi sono ritrovata a trascorrere i primi giorni in una deliziosa mansarda con vista sulla baia, da cui di notte si poteva ascoltare il verso dei leoni marini sul molo, ma ho anche fatto amicizia con la proprietaria di questa incantevole casetta vittoriana, Caroline. Caroline è una di noi (non nel senso che è italiana, è inglese), è una che ce l'ha fatta: si è innamorata della California, l'ha desiderata, inseguita e alla fine eccola qua, vive il suo sogno. Per questo le è piaciuto ascoltare il mio, forse ci si è rivista, non so... Fatto sta che non solo è stata un'ottima padrona di casa, ma ha voluto condividere con me un altro pezzetto della sua fortuna, portandomi a Cupertino a visitare l'azienda per cui lavora. Non so, magari l'avete sentita nominare, si chiama Apple (A-P-P-L-E)... Linguaccia

Ho girato in lungo e in largo West Cliff Drive.
West Cliff DriveDalla casetta vittoriana alla zona residenziale di Santa Cruz, quella da marito, moglie e marmocchi biondi e sorridenti, che la domenica escono tutti insieme a correre, per intenderci. A due passi dalla casa in cui mi sono trasferita c'è uno dei luoghi più incantevoli della città: West Cliff Drive. Come il nome lascia facilmente intuire, si tratta della strada che corre lungo la costa nel lato ovest della città, per 3 miglia (poco meno di 5 km) partendo da Natural Bridges State Beach fino al colossale Wharf (il molo). La strada si può percorrere tranquillamente a piedi se volete smaltire un tipico hamburger americano di dimensioni titaniche, ed è anche un luogo molto popolare per fare jogging, ma la maggior parte degli abitanti della zona preferisce percorrerla in bicicletta o in skateboard. Da qui si possono ammirare alcuni dei panorami più impressionanti che mi sia capitato di vedere in vita mia. E' stato amore a prima vista!

Ho visto le farfalle.
Monarch ButterfliesNon nel senso che ho sbattuto la testa, né che mi sono unita alla comunità hippy, che qui è ancora parecchio presente. No, ho proprio visto le farfalle! Presso la Natural Bridges State Beach c'è un sentiero che si perde tra gli alberi e conduce a quello che, molto suggestivamente, chiamano "Butterfly Sancturay", una zona in cui, da fine autunno e per gran parte dell'inverno, si possono ammirare migliaia di esemplari di monarch butterfly (farfalla monarcha), agglomerati sui rami più alti, intenti a scaldarsi al sole nel tentativo di sopravvivere. Quelle che ad un primo sguardo distratto possono sembrare solo delle foglie dai tipici colori autunnali, si rivelano creature vive e molto animate, non appena una di loro si unisce al gruppo... Incantevole!

Ho fatto tante foto che, di questo passo, non vedrete mai.
West Cliff DriveChi mi conosce di persona lo sa già, ma la fotografia, da qualche anno a questa parte, è una delle mie più grandi passioni/ossessioni, preceduta solo dall'informatica e, beh, dagli USA ovviamente. Ho una reflex da due anni e l'ho portata con me in quest'avventura, insieme a tre obiettivi. Oltre all'indiscutibile rottura di scatole che rappresenta il portarsi dietro un oggetto così pesante ed ingombrante (specie se decidi di fare 10km a piedi), scattare con la reflex richiede un bel po' di tempo e dedizione anche dopo lo scatto. Se si è un po' maniacali in fase di editing, come la sottoscritta, la maggior parte delle foto rischia di non uscire mai dall'hard disk. Bene, la mia cartella Santa Cruz conta 316 foto, di cui (se siete tra i miei contatti su Facebook) ne avete viste... rullo di tamburi... TRE! Il resto di quello che pubblico è scattato col cellulare, che regala anche lui delle soddisfazioni, ma non è di certo la stessa cosa. Mai dire mai, comunque, forse un giorno deciderò di mettere mano alla cartella!

Ho mancato il Thanksgiving.
Wharf Ieri. Non è tutto oro quello che luccica, nemmeno nel Golden State. Il Ringraziamento non è andato come previsto. Avrei dovuto partecipare ad un tipico pranzo del Ringraziamento in grande stile, organizzato dalla proprietaria della casa in cui abito adesso. Ero così contenta, dopo tutti i telefilm in cui mi sono sorbita l'immancabile (e spesso inutile) puntata del Ringraziamento, non vedevo l'ora. Ero anche pronta a contribuire con un piatto tipico come il tiramisù (vaglielo a spiegare che ai miei, per le feste, preparo il cheesecake...), quando baaaam, doccia fredda, il tutto è stato annullato per questioni di salute della signora. Sigh! Morale della favola: non si sfugge al proprio karma, se hai sempre avuto problemi con le feste comandate, e soprattutto con quelle che si è obbligati a passare in famiglia, non serve a niente cambiare continente, e non aiuta nemmeno la famiglia "acquisita"... resti fregato comunque! Ho ripiegato andandomene in spiaggia. Ok, niente tacchino, ma i 22° aiutano a vedere le cose nella giusta prospettiva...

Passo e chiudo per ora, alla prossima! Occhiolino

Posted by Lady Blackice at 8:25:57 Condividi su Delicious Condividi su Twitter Condividi su Facebook

Commenti

Lady Blackice (Santa Cruz (CA))

Per un attimo l'ho pensato anch'io: "Che sfiga!". Poi mi sono urlata da sola: "Vergogna! Guarda dove sei..." Molto Felice Spero di rifarmi con il pranzo di Natale, però.
No, non sto più da Caroline. Lei era la proprietaria del B&B, carinissimo, ma troppo costoso per starci per tutto il periodo. Di buono, però, c'è che la casa nuova è vicino alla strada di cui parlo nel post... Occhiolino

Commento n° 2 [ 3:52:28, 1.12.2013 ]

YES

Noooooooo hai perso l'occasione di un Pranzo del Ringraziamento in famiglia, tra americani, con i piatti tipici...in altri casi, a questo punto, direi "che sfiga!" ma considerando che starai in California per otto mesi sarebbe, tutto sommmato, inappropriato! Felice

P.S.: non ho mica capito, non stai più a casa di Caroline? Eeeh??

Commento n° 1 [ 14:32:31, 30.11.2013 ]

Commenta:

I commenti non devono essere usati come un luogo dove instaurare discussioni politico-ideologiche, nè come una bacheca per pubblicizzare altri siti. Tutti i messaggi non conformi alle regole verranno rimossi.







Smilies disponibili

SorrisoRisataFeliceMolto FeliceTristeMolto TristeArrabbiatoLinguacciaOcchiolinoFigoEeeh??CiecoImbarazzoDormeSospettosoGocciaFinto TontoOh My God!IndecisoShockatoAmoreMalatoNinjaFucileDevilFuck You



CodiceCodiceCodiceCodiceCodiceCodice

Powered by Lady Blackice