Homepage -> APP Story

APP Story

Once Upon A Time...

22.9.2005  - - - > APP Story

Per celebrare questa nuova versione che mi Ŕ costata pi¨ di un anno di lavoro ho deciso di mettere mano al mio archivio personale e tirare fuori alcuni scheletri che avevo dimenticato persino io. Ne Ŕ nata l'idea di ripercorrere passo passo tutta la storia di American Pizza Party, dalle origini alla versione 5.0, mostrando anche le immagini delle passate versioni.

Non so quanti di voi potranno comprendermi, ma tirare di nuovo fuori queste cose mi fa venire i lacrimoni agli occhi, perchŔ la storia di questo sito Ŕ anche la mia storia, sono quattro anni della mia vita dedicati ad un progetto a cui tengo molto, sono quattro anni di progressi nel campo della programmazione web, sono quattro anni di chiacchierate con persone che condividono la mia passione...

Ma bando al sentimentalismo, che non fa neanche parte del mio carattere, e cominciamo!

Homepage di American Pizza Party 1.0

Ecco American Pizza Party 1.0. Questa buffissima grafica Ŕ la prima che ho fatto per APP e non ricordo nemmeno se l'ho mai messa online. Se si, credo per poco tempo, massimo un mese, perchŔ Ŕ davvero ridicola e a rivederla adesso mi fa scompisciare dalle risate... Beh, se non altro rispecchiava pienamente il nome del sito! Per fare quella pizza devo averci impiegato giorni e giorni, e che risultato! Se vi state chiedendo dove erano i link... ehm, si, non vi state sbagliando, bisognava cliccare proprio sulla mozzarella!

Homepage di American Pizza Party 1.5

La successiva versione Ŕ stata American Pizza Party 1.5, leggermente pi¨ sobria, anche se i colori un tantino sgargainti rispecchiano il periodo di pazzia che stavo probabilmente attraversando... altrimenti non si spiega il folle abbinamento fucsia/verde! Se non ricordo male questa deve essere stata online almeno due o tre mesi, nel 2002. A quei tempi il sito si trovava su Lycos ed era raggiuntibile dall'indirizzo www.americanpizzaparty.too.it, ora inattivo.

Homepage di American Pizza Party 2.0

Con American Pizza Party 2.0 ho cominciato a fare un po' pi¨ sul serio. Credo fosse la primavera del 2002; allora stavo attraversando il mio periodo Flash, ci facevo di tutto. Era l'anno della mia maturitÓ e persino la mia tesina, realizzata come un sito web, aveva la sua brava presentazione in Flash. Ovvio che anche il mio sito dovesse averla, ma mentre agli esami mi sono presentata con una canzone di Pink come sottofondo musicale, per il sito mi sono sbizarrita con Eminem, infatti la presentazione partiva alla grande sulle note di Without Me. Non soddisfatta, avevo aggiunto anche questo sgargiantissimo men¨ in Flash che potete vedere in figura.

Homepage di American Pizza Party 2.5

Nell'estate dopo la maturitÓ mi sono dedicata al perfezionamento della versione 2.0 e ne Ŕ uscito American Pizza Party 2.5. A grandi linee questa versione era come la precedente, ma avevo introdotto alcune migliorie: ad esempio qualcuno mi aveva fatto notare che un men¨ in flash limitava l'accessibilitÓ, allora avevo introdotto la possibilitÓ di scegliere di utilizzare un men¨ alternativo in Javascript che emulava quello in Flash. Inoltre avevo introdotto un display per visualizzare l'ora, diversi banner e animazioni, rigorosamente in Flash, e avevo cambiato anche l'immancabile presentazione, pi¨ lunga e pesante, questa volta sulle note di White America, sempre di Eminem. Peccato non aver corretto il difetto pi¨ grosso... possibile che non mi sia accorta che l'abbinamento sfondo celeste - testo magenta fosse illegibile? Ora utilizzo un programmino che mi segnala se un abbinamento di colori Ŕ leggibile a persone con problemi di vista... beh, questo qui dice che non va bene neanche per chi ci vede perfettamente!

Homepage di American Pizza Party 3.0

A settembre del 2002 ho cominciato l'universitÓ. Dopo aver segnalato tutta orgogliosa il sito ai miei nuovi amici universitari mi sono lanciata nell'ennesimo, sfiancante, rifacimento di APP, e intorno a marzo/aprile 2003 Ŕ nato American Pizza Party 3.0. Qui le novitÓ erano parecchie: innanzitutto mi ero trasferita su Altervista, perchŔ Lycos aveva cominciato ad esporre banner che occupavano metÓ schermo, mentre Altervista offriva di tutto di pi¨, sempre gratis. Il nuovo indirizzo era www.americanpp.altervista.org. L'influsso delle facoltÓ di Ingeneria si era giÓ fatto sentire, e il mio bisogno si sobrietÓ si Ŕ espresso in questa grafica un po' tristina, diciamolo, dai toni smorti. Comunque questa versione Ŕ stata importante perchŔ ho cominciato a liberarmi di tutte le cose inutili che mettevo nei siti: via la presentazione in Flash, via i Frame, ormai obsoleti, via anche il menu in Javascript, sostituito da un men¨ testuale accessibile a tutti. Insomma ero passata ai layout a tabelle.

American Pizza Party 4.0 - Classic American Pizza Party 4.0 - West

Poi ho finalmente fatto amicizia con i CSS e mi si Ŕ aperto un mondo nuovo, quindi Ŕ stata la volta di American Pizza Party 4.0, intorno a settembre 2003, la versione che ha preceduto questa, e l'unica a cui non trovo difetti evidenti, almeno rispetto alle altre, infatti l'ho tenuta online due anni.

American Pizza Party 4.0 - Dream American Pizza Party 4.0 - Classic

Questa versione adottava un layout tableless, ovvero senza tabelle, e la grafica era gestita interamente tramite i CSS, facendo si che per la prima volta APP si vedesse correttamente anche su Firefox e Opera, e non solo su Internet Explorer. Inoltre avevo introdotto la possibilitÓ di scegliere, tramite un Javascript, tra quattro grafiche diverse (Classic, West, Dream e Baby), che potete vedere nelle immagini, e la possibilitÓ di iscriversi al forum del sito.

Ed eccoci giunti ad oggi, settembre 2005. Nel periodo in cui Ŕ stata online, la versione 4.0 mi ha dato grandi soddisfazioni, ma adesso Ŕ giunto il momento di fare un nuovo passo in avanti. Ho comprato un dominio ufficiale: www.americanpizzaparty.com, mi sono trasferita su un servizio di hosting a pagamento, DreamHost, e ho riprogettato interamente il sito in PHP e MYSQL. Le nuove grafiche sono ancora completamente gestite con i CSS, ma molto pi¨ curate, e c'Ŕ ancora la possibilitÓ di scegliere fra diverse grafiche, solo che il meccanismo ora Ŕ gestito da PHP. Inoltre da questa versione sono stati introdotti due nuovi modi per interagire con il sito: i Commenti agli articoli e la LadyBBox.

E il futuro cosa ci riserverÓ? To Be Continued...

Written by Lady Blackice at 19:33:48 Commenti [0]